Demistifying the Sharp IR Rangers

Come utilizzare correttamente i sensori IR di Sharp

L’articolo allegato a questa pagina, offre delle spiegazioni dettagliate sui vari modelli di sensori a infrarossi prodotti dalla Sharp, su come usarli al meglio e cosa aspettarsi realmente da essi. I sensori ad infrarossi infatti lavorano su una parte dello spettro ottico non visibile al nostro occhio, fatto che che potrebbe indurre a pensare che non possono essere disturbati dalla luce visibile. Non è purtroppo così, perché la luce solare ha uno spettro che viaggia anche nello spettro infrarosso e quindi influenza la percezione del sensore. Inoltre hanno un campo di rivelazione che va da un minimo di pochi centimetri fino ad un massimo di diversi metri e purtroppo nel campo visivo al di sotto del suo minimo di detezione, la misurazione c’è ma è completamente errata come visibile dal grafico che segue. Sharp IR diagram

Per evitare questo problema vengono proposte soluzioni di  posizionamento alternative come il “cross-firing”.

L’articolo risalente al 2002 è ancora valido e fu pubblicato da ACRONAME Inc. che ne detiene i diritti.

PDF: Demystifying_the_Sharp_IR_Rangers

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti